Regione Toscana

“Il Pensiero Computazionale” dell’Università di Pisa vince il Google Grant Award

“Il Pensiero Computazionale” dell’Università di Pisa vince il Google Grant Award

2018-06-05T12:06:14+00:00 31 Maggio 2018|News|

Il progetto “Il Pensiero Computazionale” dell’Università di Pisa  ha vinto il Google Grant Award for EMEA, che finanzia iniziative legate all’insegnamento dell’informatica. Attraverso questo bando infatti Google sovvenzionerà 31 università e organizzazioni non profit in 16 paesi in Europa, Medio Oriente e Africa per formare adeguatamente gli insegnati di informatica: nel corso del prossimo anno i vincitori dell’EMEA offriranno 500 ore di opportunità di apprendimento professionale per 10mila insegnanti.

Il progetto del professor Paolo Ferragina, ordinario di Algoritmi presso il Dipartimento di Informatica e del professore Fabrizio Luccio, docente emerito di Informatica, è dedicato a formare gli insegnanti STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics) delle scuole medie e superiori sul Pensiero Computazionale, attraverso un percorso formativo che include la progettazione degli algoritmi e la programmazione informatica.

Il programma consisterà in 10 lezioni e 10 attività di laboratorio, che inizieranno nell’ottobre 2018 e termineranno nell’aprile 2019. Le attività di laboratorio saranno variegate e personalizzate: alcuni insegnanti testeranno gli algoritmi presentati in classe, altri approfondiranno alcuni degli argomenti che riterranno più interessanti o progetteranno lezioni specifiche e multidisciplinari per gli studenti delle scuole superiori. Gli argomenti includeranno anche web e social networks, big data analytics, sicurezza informatica, intelligenza artificiale.

Le lezioni saranno trasmesse in streaming sulla Mediateca dell’Università di Pisa. Tutto il materiale prodotto sarà reso disponibile sulla home page del programma.  Il progetto è sviluppato in collaborazione con il Comune di Pisa, la Fondazione ISI e CoderDojo Pisa.